mercoledì 12 novembre 2014

Il Segreto di Vita-mina di Francesca R. - Recensione

Capita spesso, d’essere rapiti dalla copertina di un libro e decidere quindi,di leggerlo . . .Il segreto di Vita-mina, però, oltre ad una bella copertina, nasconde una storia ricca di  avvenimenti capace di catturarti fin dalla prima pagina facendo in modo di finirlo in un giorno solo.
Il racconto, narra la storia di una donna di quarant’anni, Francesca, che dopo un matrimonio andato male si ritrova a fare  i conti con le nuove frontiere tecnologiche, unico canale esistente, per approcciare e conoscere persone nuove.
Lo definirei, un vero e proprio romanzo epistolare “2.0”, dove al posto delle lettere, ritroviamo i messaggi di chat che la nostra scrittrice ha conservato con cura durante gli anni per poterne fare un libro.
Trattasi, quindi, di una storia vera. Proprio su una di queste chat, Francesca, conosce Federico medico non più giovane e divorziato anche lui.
Insieme, si ritrovano a fare lunghe chiacchierate intellettuali finendo così per incontrarsi.
 Scatta, infatti, la famosa scintilla dando inizio al racconto vero e proprio, fatto di incontri clandestini, sesso a cinque stelle e lunghe chiacchierate in chat.
Col tempo, Federico, scopre di amare sul serio Francesca ma per paura di “incastrarsi” in una storia seria, decide di staccarsi facendosi sentire sempre più di rado.
Sarà proprio, durante i suoi tira e molla che Francesca, conoscerà Marco. Un uomo capace di amarla e rispettarla facendole ritrovare il sorriso.
Gli anni passano, ma il pensiero di “Vita-mina”, è sempre presente . . .  
Che finale  ci riserverà questa “favola virtuale”? non vi resta che sceglierlo da soli, dato che il romanzo contiene due finali: uno dedicato ai  romantici e l’altro a quelli che hanno i piedi ben saldati a terra.
Un racconto, ricco di avvenimenti, descrizioni, capace di immergerti nella trama fino in fondo e che fa riflettere sull’amore.
Siamo capaci di innamorarci alla nostra età? È questo il quesito posto sul retro del libro e che apre un dibattito tanto comune. La risposta? Beh, è semplice, l’amore è un sentimento “giovane” ma lo si prova ad ogni età, un segreto quindi che ci fa tornare a battere il cuore, a sentire le farfalle,  a sudare le mani e che a volte ci fa crescere, rendendoci più forti ma sempre pronti ad amare e ad amarsi.


                                                                                             Recensione a cura di Lizzy

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento