domenica 8 settembre 2013

Poesie di Octavio Paz - Ebook Gratuito

Premio Nobel per la letteratura Octavio Paz è certamente tra i maggiori poeti del Novecento, insieme a nomi come Pablo Neruda, Juan Ramón Jiménez, Vicente Huidobro, César Vallejo, con cui strinse anche feconde amicizie. Tra gli altri Paz ebbe anche la fortuna di attingere e dare il suo contributo al surrealismo di Breton e Benjamin Peret con cui collaborò prima di tornare in Messico ed entrare in diplomazia.

Il suo scrivere alterna poesie e saggi politici in una mescolanza non sempre così determinata, che abbraccia diversi temi, come l’amore, la natura, la solitudine, la morte, la comunione, la partecipazione, la libertà.

«Attraverso la parola possiamo accedere al regno perduto e così recuperare gli antichi poteri. Quei poteri non ci appartengono. L’uomo ispirato, colui che davvero parla, non dice nulla di suo; per la sua bocca parla il linguaggio»

La parola è l’onda che si crea e si distrugge da sola infrangedosi contro l’immagine da lei dipinta, con quel sapore di spuma trasportato dall’aria che arricchisce le nubi con una fiammeggiante scia di interconnessioni che rivela l’esistenza in una folgore istantanea.

Poesie incluse nella raccolta:

- Dos Cuerpos (Due Corpi)
- El Otro (L’altro)
- El Pájaro (L’Uccello)
- Escrito con Tinta Verde (Scritto con Inchiostro Verde)
- Epitafio para un Poeta (Epitaffio per un Poeta)
- Frente al Mar (Dinanzi al Mare)
- Juventud (Gioventù)
- La Calle (La Strada)
- La Rama (LIl Ramo)
- Madrigal (Madrigale)
- Misterio (Mistero)
- Monòlogo (Monologo)
- Nocturno (Notturno)
- Otoño (Autunno)
- Palpar (Palpare)
- Relámpago en reposo (Fulmine a Riposo)
- Silencio (Silenzio)
- Toca mi piel (Tocca la mia pelle)
- Tu Nombre (Il Tuo Nome)
- Tus Ojos (I Tuoi Occhi)
- Un Anochecer (Un Tramonto)
- Viento (Vento)



Disponibile in formato PDF.
(All'apertura della pagina attendere 5 secondi e cliccare su SKIP THIS AD in alto a destra)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento